Evento passato —  — 

Una Serata in chiostro

Howard Burns - Genesi della figura dell'architetto

Partecipano: Howard Burns, 

l’Associazione degli Amici del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci in collaborazione con la nostra associazione vi invita per un appuntamento nella magica cornice del Chiostro delle Umiliate, a Milano, in via Cappuccio 7, per una serata tra sostenitori e appassionati di Scienza e di Arte, in linea con gli intenti della nostra associazione.

Martedì 6 Giugno prossimo alle ore 21, l’illustre storico dell’Architettura HOWARD BURNS terrà una Conferenza sulla genesi della figura dell’architetto.

 “Esistevano architetti nell'antico Egitto, in Grecia, a Roma, e poi grandi maestri medioevali. Ma tra la metà del Quattrocento e l'inizio del Seicento emerge una nuova figura di architetto, professionista e intellettuale, paragonabile al medico e all'avvocato. Questa nuova figura viene definita in testi rinascimentali (di Alberti, Vasari, Palladio e altri) ma anche nei ritratti di figure come Brunelleschi, Bramante, Michelangelo e Palladio”.

Seguirà

“To swing or not to swing”. CONCERTO JAZZ eseguito da un Quintetto formato da musicisti che condividono l'amore per le canzoni americane del periodo dei musical e di Tin Pan Alley, scritte dai grandi compositori dell'epoca quali Irving Berlin, Cole Porter, George & Ira Gershwin, Jerome Kern e altri.

La voce di Annalisa Parisi, contrappuntata dal clarinetto di Alfredo Ferrario e sostenuta dallo swing della sezione ritmica composta da Niccolò Cattaneo, Marco Roverato e Vittorio Sicbaldi, vi accompagnerà in un viaggio nella gloriosa epoca della musica americana tra le due grandi guerre.


 

Invito

Come Arrivare

Chiostro delle umiliate, via Cappuccio 7, Milano

 

Howard Burns

Howard Burns

Howard Burns (Aberdeen, Scozia, 1939) si è laureato in storia all'Università di Cambridge (UK). Tra i docenti e amici Francis Haskell, Moses Finley, Robert Bolgar e Colin Rowe. Fellow del King’s College, Cambridge, ha poi inse gnato presso il Courtauld Institute of Art (London University).  È stato Slade Professor of Art a Cambridge (1977-8) e tra il 1986 e il 1995 professore di storia dell'architettura presso il Graduate School of Design a Harvard, dove ha collaborato con James Ackerman, Gulru Necipoglu, e W.J.Mitchell, dando vita con lui all’idea di un Museo Virtuale Palladiano. Dopo la scomparsa di Mitchell continua a lavorare con Daniel Tsai (Mitchell e Burns seguivano il suo dottorato) su progetti informatici riguardanti Palladio. Dal 1995 è Presidente del Consiglio Scientifico del Centro Internazionale Andrea Palladio a Vicenza. Docente di    storia dell’architettura presso l’IUAV di Venezia (1995-2005) e dal 2005 alla Scuola Normale di Pisa.

Ha partecipato all'organizzazione di mostre di architettura rinascimentale, tra cui quella innovativa su Palladio a Londra del 1975, a grandi mostre in Italia realizzate con Manfredo Tafuri, e a quelle promosse dal Centro, tra cui le mostre del 2008-2010 su Palladio.

Ha pubblicato su Alberti, Francesco di Giorgio, Peruzzi, Palladio, Michelangelo, sul disegno architettonico Palladianesimo in Russia e in Inghilterra, e sulla villa rinascimentale. Attualmente si occupa di architettura e identità nel Rinascimento, e di scambi architettonici nel mondo mediterraneo. E’ accademico dell'Accademia Olimpica di Vicenza e dell'Accademia di San Luca a Roma.